GrassFed Manzo nel Supermercato

La carne di manzo nutrita con erba ha molti benefici, giusto?

Nutriente e sostenibile, lo è. Scopri quello che i supermercati, le macellerie e gli agriturismi non vogliono farti sapere sulla carne di manzo nutrita con erba. Ottieni carne di qualità ad un prezzo giusto.

Errore #1

Al supermercato, puoi comprare carne di manzo etichettata come “grass fed”.
Il manzo grass-fed potrebbe non essere quello che hai acquistato. Per tutta la sua vita, l’animale deve mangiare erba (o erba conservata) per raccogliere i benefici della carne grass fed.

Tuttavia, la carne grass-fed è spesso prodotta da animali che non hanno mangiato erba per tutta la loro vita.

Perché?

Un’etichetta “grass fed” può essere applicata alla carne di animali che hanno vissuto il 49% della loro vita in una stalla a sgranocchiare cereali, secondo le regole del Defra e della Food Standards Agency. Spiacente, nessun beneficio speciale per l’ambiente e la salute da questa carne.

Cosa succede in realtà nella fattoria? Per gli ultimi 6 mesi o più della loro vita, il bestiame entra in una stalla. Qui vengono nutriti con una miscela di paglia, erba o mais insilato (foraggio fermentato), orzo, farina di colza e fagioli o soia per avere più proteine. Questo è chiamato finissaggio (tale manzo è finito con cereali o concentrato).

Quindi la maggior parte del manzo allevato in Gran Bretagna sugli scaffali del supermercato è uguale a quello con l’etichetta “grass fed”.

Come fai a trovare il vero manzo grass fed che ha avuto solo erba per tutta la vita? Cerca la carne di manzo etichettata come 100% grass fed o con la certificazione Pasture For Life. No, non troverai questa carne in un supermercato.

Errore #2

Credi che il tuo macellaio locale ti venda carne grass fed che ha avuto solo erba
Qui si applica la stessa regola. La legge sull’etichettatura richiede che solo il 51% della vita del bestiame sia passata sull’erba perché il tuo macellaio possa chiamarlo “grass fed”.

Se non sei sicuro, chiedi al tuo macellaio cosa mangia il bestiame in inverno. Abbiamo sentito cose come “Il bestiame mangia i raccolti fatti in casa in inverno”. Un segno che sono stati alimentati a cereali, solo detto in modo meno diretto.

Quando qualcuno che ti parla è vago sulla loro carne bovina, è un segnale d’allarme. Tutti gli allevatori che producono bestiame solo su erba sanno il fatto loro e sono orgogliosi di raccontarti tutto. E i macellai che vendono la loro carne espongono un grande cartello nel loro negozio. E anche orgogliosamente.

Errore #3

Paghi un premio per le bistecche da latte (anche quelle 100% grass fed)
I bovini da latte sono carne inferiore nel commercio. Sia per gli allevatori che per i grossisti.

Perché? Le razze di bestiame da latte non hanno molta carne. Sono allevate per produrre latte, non carne. Quindi non avrai molta groppa, per esempio.

Non fraintendermi. Non c’è niente di male nel mangiare mucche da latte in pensione. Producono una carne gustosa. Anche se è un po’ dura.

Quindi da dove vengono? In un caseificio, le mucche che non producono abbastanza latte, che hanno infiammazioni regolari alle mammelle o che hanno una gravidanza problematica vengono rimosse dalla mandria da mungere. Possono essere vendute ad un agricoltore che le mette nel campo e le lascia pascolare per un anno o più. Poi vanno al macello.

Quindi queste mucche potrebbero essere state alimentate intensivamente a cereali per produrre grandi quantità di latte per la maggior parte della loro vita, 5-10 anni. Poi potrebbero passare 1 anno sull’erba per diventare più grasse (le razze da latte sono allevate per essere molto ossute e magre).

Quindi non pagare un premio per questa carne. Il manzo da latte dovrebbe costare lo stesso o essere più economico del manzo normale proveniente da animali con meno di 30 mesi di età. Bistecca di prima scelta o no.

immagine di Antonio Rosini di In Forma con Tony

AUTORE

Antonio Rozini

Sono un’appassionato di fitness, alimentazione sana e palestra che lavora e vive a Roma, la mia città natale. Avendo passato oltre un decennio a studiare il corpo umano e provare innumerevoli tipi di diete e allenamenti, ho deciso di creare questo portale con un team di esperti di supporto per condividere le nostre esperienze personali, le migliori risorse disponibili in Italia ed aiutare gli altri nel loro percorso verso una migliore versione di loro stessi.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *