Cosa Prendere per Rilassare i Muscoli

Per aiutare i pazienti a rilassarsi, vengono somministrati farmaci come i miorilassanti, che rilassano i muscoli.
A causa di come interagiscono con il sistema neurologico, possono avere effetti analgesici o antispasmodici a seconda della situazione.

Se avete una malattia cronica che richiede l’uso di un farmaco per un lungo periodo di tempo, ci sono rilassanti muscolari naturali che possono essere utili.

Tuttavia, se questi farmaci sono usati regolarmente, possono causare spiacevoli effetti collaterali, ed è per questo che dovrebbero essere presi solo quando è assolutamente necessario.

Camomilla

La camomilla è nota a tutti per la sua capacità di rilassare il sistema nervoso e aiutare il processo del sonno.

È probabile che non tutti siano consapevoli del fatto che può essere usata per trattare contrazioni e spasmi muscolari, il che è comprensibile. Oltre ad essere una buona fonte di flavonoidi e cumarine antinfiammatorie, ha anche proprietà spasmolitiche e sedative.

È particolarmente utile per il mal di testa, in particolare quello causato da una cattiva digestione, così come per i dolori addominali e pelvici. Dato che può essere usata insieme ad altre terapie per avere un effetto sinergico, l’infusione è il modo più efficace per fornire questo farmaco.

Canapa

C’è molta controversia sull’uso della cannabis sativa, nonostante il fatto che contenga cannabidiolo, una sostanza chimica interessante per i suoi potenti effetti di rilassamento muscolare. Il cannabidiolo è un metabolita non attivo della pianta che si trova soprattutto nel fiore, il che lo rende un buon candidato per la ricerca.

Il cannabidiolo, spesso conosciuto come CBD, non è psicoattivo, il che lo rende adatto all’uso come terapia medicinale in molte situazioni. Come spasmolitico e antidolorifico, le sue qualità antinfiammatorie e antiossidanti lo rendono una scelta eccellente.

Il morbo di Parkinson e il morbo di Chron, che sono entrambe malattie molto dolorose e debilitanti, possono beneficiarne. La fibromialgia, per esempio, è una malattia diffusa ma poco conosciuta che può essere trattata bene con questo metodo.

Arnica

Le montagne offrono l’Arnica montana, una forte terapia del dolore e delle contratture che viene usata per curare le contratture.

Un farmaco miorilassante, analgesico e antinfiammatorio, ha un triplo effetto sui tessuti del corpo. Poiché l’uso interno è pericoloso, si raccomandano pomate o unguenti applicati sulla regione dolorante.

Tuttavia, un rimedio omeopatico è disponibile per completare l’azione esterna e può essere somministrato in linea con le diluizioni suggerite dal medico. Viene utilizzato topicamente in una varietà di applicazioni.

L’artiglio del diavolo è un’arma di distruzione di massa. La radice dell’artiglio del diavolo è ricca di flavonoidi, carboidrati, glicosidi, effetti miorilassanti, antireumatici e analgesici, tra le altre cose. L’artiglio del diavolo è un’opzione eccellente per trattare mal di testa, mal di schiena, artrosi e artrite, tra gli altri disturbi.

Se vuoi, puoi consumarlo come infuso (che non è molto piacevole), estratto secco o estratto idroalcolico, a seconda delle tue preferenze.

Luppolo

Oltre alla capacità di essere utilizzato nella produzione della birra, le infiorescenze femminili di questa pianta hanno proprietà sedative, spasmolitiche, stomachiche e diuretiche, che le rendono preziose in fitoterapia.

Il luppolo è un rilassante muscolare naturale che può essere usato per trattare gli spasmi dello stomaco causati da gastrite o dispepsia, tra le altre cose. Il luppolo è un rilassante muscolare naturale che è stato usato per migliaia di anni. Ha un effetto calmante sul sistema nervoso centrale ed è usato per trattare una varietà di disturbi.

Vale la pena notare che nei paesi del nord Europa, il cuscino di luppolo è usato per promuovere il sonno e il rilassamento riempiendolo di steli di luppolo essiccati, che è una nota intrigante.

Magnesio

Un’altra delle numerose proprietà di questo minerale è che ha un effetto miorilassante sui muscoli.

La regolazione e l’adattamento per il corretto funzionamento dei muscoli e del sistema neurologico sono forniti da questo integratore. Il magnesio è disponibile come integratore alimentare che, se assunto la sera, può aiutare a rilassarsi e a dormire meglio la notte.

Lavanda

Questa pianta aromatica e colorata rilassa i sensi dell’olfatto, della vista e della tensione muscolare, mentre fornisce sollievo dallo stress. L’olio di rosmarino include l’acido rosmarinico, che ha proprietà spasmolitiche, ipotensive e leggermente sedative, così come i flavonoidi.

Può essere consumato come infuso o in combinazione con la camomilla per ottenere il massimo beneficio. Per ottenere un effetto miorilassante diretto, l’olio essenziale di lavanda mescolato all’olio di arnica può essere applicato topicamente sulla contrattura da massaggiare per ottenere questo effetto.

Capsico

Il capsico è usato in una varietà di terapie topiche che includono l’arnica e l’artiglio del diavolo.

Questo particolare peperone è, come dice il nome, un peperoncino. Sono ricchi di componenti antinfiammatori come la capsaicina e i flavonoidi, così come la vitamina C, e hanno effetti analgesici e antinfiammatori, il che li rende ideali per chi soffre di artrite. Nel trattamento delle malattie reumatiche come gli spasmi nelle regioni cervicali e rachidiane, è un rilassante muscolare naturale che viene utilizzato.

immagine di Antonio Rosini di In Forma con Tony

AUTORE

Antonio Rozini

Sono un’appassionato di fitness, alimentazione sana e palestra che lavora e vive a Roma, la mia città natale. Avendo passato oltre un decennio a studiare il corpo umano e provare innumerevoli tipi di diete e allenamenti, ho deciso di creare questo portale con un team di esperti di supporto per condividere le nostre esperienze personali, le migliori risorse disponibili in Italia ed aiutare gli altri nel loro percorso verso una migliore versione di loro stessi.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *